Chiamaci 24 ore su 24, 7 giorni su 7

Viagra: ipertensione e malattie cardiovascolari

Quasi un terzo degli al mondo affronta il problema degli sbalzi di pressione arteriosa. La ragione principale è l'ipertensione dei vasi sanguigni o un aumento della pressione sanguigna. Il disturbo è accompagnato dalle disfunzioni cardiache e polmonari.

L'ipertensione compromette anche la funzione sessuale. I valori anomali della pressione arteriosa possono ripercuotersi negativamente sul funzionamento dell'intero organismo. Il desiderio sessuale aumenta il flusso nei vasi sangugni dei genitali. L'ipertensione causa la riduzione dell'elasticità dei vasi sanguigni che comporta la perdita della rigidità del pene durante il rapporto sessuale, provocando la disfunzione erettile.

Le malattie cardiovascolari sono direttamente associate ai problemi di potenza. Pertanto, gli uomini che vogliono migliorare la loro vita sessuale con l'aiuto del farmaco Viagra o simili generici farmaci (Viagra Super Active, Kamagra) devono sapere se possono o meno assumerli.

In questo articolo scopriremo se il Viagra e l'ipertensione sono compatibili e se gli uomini che hanno avuto un infarto o sono affetti da cardiopatia o sbalzi di pressione possono assumere il farmaco.

Viagra e pressione alta: avvertenze d'uso

Il Viagra non è un farmaco pericoloso

Può essere assunto nel caso in cui l'ipertensione è allo stadio iniziale e non si assumono farmaci contenenti nitrati, ad esempio, nitroglicerina.

La nitroglicerina e il Sildenafil sono dei potenti vasodilatatori. La nitroglicerina dilata le arterie coronariche del cuore, mentre l'assunzione del Viagra influisce sui vasi degli organi pelvici. Pertanto, l'assunzione contemporanea di due farmaci porta all'attivazione simultanea di due sistemi vascolari del corpo e può causare una forte diminuzione della pressione, fino ai livelli critici. Ciò compromette l'apporto sanguigno al miocardio o al cervello e può causare un infarto o un ictus.

L'uso del Viagra è vietato

In casi cronici di ipertensione arteriosa con i valori di PA > 170/100 mmHg o di ipotensione con i valori di PA < 90/50 mmHg, accompagnate dall'assunzione di ossido di azoto e nitriti, è meglio rinunciare completamente ai farmaci a base del Sildenafil.

In queste situazioni è vera l'affermazione: Il Viagra è controindicato nei pazienti affetti da ipertensione. Soprattutto negli uomini di età media e superiore.

Per quanto riguarda l'effetto diretto del Viagra sulla pressione, il farmaco di per sé non causa il suo aumento. L'aumento della pressione è determinato piuttosto dall'eccitazione sessuale a da un'alta attività sessuale favorite dall'assunzione del farmaco.

I pazienti cardiopatici possono assumere il Viagra?

Secondo l'opinione comune il Viagra fa male al cuore. È un'affermazione infondata: il Sildenafil non influisce sul funzionamento del cuore. La sua azione è volta esclusivamente al miglioramento della circolazione sanguigna con lo scopo di assicurare l'aumento del flusso sanguigno negli organi genitali, favorendo l'erezione.

Riportiamo in seguito le informazioni relative alla cardiologia dalla sezione "Controindicazioni" del foglio illustrativo del farmaco.

L'uso del farmaco è vietato in presenza di gravi malattie cardiovascolari:

  • grave insufficienza cardiaca
  • angina instabile
  • ictus o infarto del miocardio verificatisi nei 6 mesi precedenti
  • ischemia miocardica.

In casi sopraelencati il danno dal Viagra è indiretto. Infatti, è associato alle conseguenze dell'eccitazione sessuale e dello sforzo fisico durante il rapporto sessuale, poiché a tutti i pazienti affetti da queste malattie l'attività fisica è esplicitamente vietata dal medico. Pertanto, prima di acquistare i farmaci come Viagra, Cialis o Levitra è necessario consultare un medico e leggere il relativo foglio illustrativo.

Il Viagra può causare l'infarto?

Per infarto si intende la necrosi di un tessuto o di un organo, conseguente a un grave deficit di flusso sanguigno. L'infarto può colpire qualsiasi organo, ma più spesso incide sul funzionamento del cuore (infarto del miocardio) o del cervello (ictus ischemico). Queste malattie rappresentano un grave pericolo per la vita e la salute. 

I ricercatori dell'Istituto Karolinska di Stoccolma hanno scoperto che l'assunzione del Viagra (non prima di sei mesi dopo l'infarto o l'ictus), oltre a favorire il recupero della potenza, ha un effetto aggiuntivo: riduce il rischio di recidiva d'infarto.

Secondo Padma-Nathan l'incidenza di morte per infarto del miocardio tra i pazienti che assumono il Viagra è pari allo 0,26, mentre lo stesso indice negli uomini della stessa età della popolazione generale è pari allo 0,6.

Quindi, l'uso del Sildenafil a lungo termine non aumenta la mortalità per infarto del miocardio, bensì la riduce.

Sildenafil e ipertensione polmonare: indicazioni d'uso

L'ipertensione polmonare è una grave condizione patologica causata da un persistente aumento della pressione sanguigna nel letto arterioso polmonare. Come dimostrato dagli studi recenti, il Viagra è efficace nella cura dell'ipertensione polmonare.

Il Sildenafil agisce sull'organismo, bloccando la produzione dell'enzima che inibische l'erezione. Paradossalmente lo stesso enzima provoca il restringimento dei vasi polmonari. Di conseguenza, assumendo il Viagra, è possibile impedire la produzione di questo enzima e favorire la dilatazione dei vasi polmonari, aumentandone il flusso sanguigno.

È ora di fare la scelta giusta!