Chiamaci 24 ore su 24, 7 giorni su 7

Viagra: effetti collaterali

Viagra è diventato il primo farmaco somministrabile per via orale, capace allo stesso tempo di essere sia sicuro, che efficace nel curare la disfunzione erettile.

Produzione di Viagra, ha suscitato una forte risonanza nell'opinione pubblica. Una grande quantità di malati di DE, che prima si rivolgeva ai dottori, hanno ricevuto una speranza alla cura. Attualmente, milioni di uomini di tutto il mondo, sono tornati alla normale vita sessuale e tutto grazie all'utilizzo di questo farmaco. 

Resta inteso che, se non venissero rispettate  le indicazioni d'uso e il dosaggio del Viagra, allora potrebbero presentarsi degli effetti collaterali. Nella maggior parte dei casi sono temporanei e non comportano danni. Ma in caso della loro ripetuta presenza, è necessario rivolgersi al dottore e scegliere un'altra medicina per curare le patologie riguardanti il sesso, per esempio Cialis o Levitra.

Allora, quali sono gli effetti collaterali che dovrebbero far preoccupare, somministrando i farmaci a base di Sildenafil?

Apparato cardiovascolare

Ultimamente sulle pagine dei siti internet che trattato la medicina e in particolare della rivista medica elettronica BCM Medicine (Gran Bretagna) sempre più spesso viene raccomandato di utilizzare il Viagra per cure e profilassi di malattie cardiovascolari.

Secondo gli esperti dell'istituto della fisiologia presso l'Università della Ruhr a Bochum (Germania), la regolare assunzione di questo farmaco protegge l'apparato cardiovascolare da molti tipi di malattie.

Questo effetto avviene grazie al principio attivo Sildenafil, che attiva la proteina titina nelle cellule del muscolo miocardio, facendoli rilassare.

In parallelo alle ricerche tedesche, agli stessi risultati sono arrivati anche gli scienziati della Sapienza, Università di Roma. Il capo della squadra di ricercatori Andres Isidore è dell'opinione che, Sildenafil rilassa i vasi sanguigni, migliora lo stato di fibre del miocardio e previene il danneggiamento delle cellule cardiache. Gli uomini, che acquistano il Viagra  per innalzare l'attività sessuale, hanno un "cuore più forte", che è meno esposto al rischio di avere ictus o infarto.

E comunque, c'è da notare, che il medicinale non è un farmaco destinato a cure di patologie di questo tipo e comparsa di  effetti collaterali di Viagra al cuore  è in media del 7%.

  • La maggior parte (circa il 10%) sono ondate di sangue.
  • Non frequente (meno di 1%) sono tachicardia, sensazione del battito cardiaco, abbassamento della pressione, ischemia miocardica, insufficienza cardiaca, discostamento nei risultati di ECG.
  • Raramente (non più di 0.5%) sono fibrillazione atriale, aritmia ventricolare.

Viagra e il mal di testa

Mal di testa è uno dei possibili effetti collaterali, che viene proprio, quando il medicinale non viene assunto seguendo le istruzioni del foglietto illustrativo. Mal di testa dopo il Viagra può essere dovuto al sovradosaggio, combinazione con alcol o nitriti.

Ma anche in caso di rigoroso rispetto di tutte le regole della somministrazione, il presente effetto collaterale può avvenire nei 10 % dei casi, il che lo rende il più frequente effetto indesiderato, possibile dopo l'assunzione di Sildenafil.

Capogiro, avviene molto meno frequentemente e non supera il 7 % dei casi. 

Tanto meno possono capitare i sintomi, come: sonnolenza, emicrania, atassia, ipertono, nevralgia, neuropatia, parestesia, tremore, capogiro, sintomi: depressione, insonnia. Questi avvengono in meno di 1% dei casi.

Bisogna notare, che la frequenza degli effetti collaterali si abbassa, man a mano che l'organismo si abitua al farmaco. Così, durante la ricerca di Carson, i mal di testa all'inizio dello studio erano presenti presso il 10% di malati della disfunzione erettile, ma dopo le 16 settimane sono diminuiti a meno di 1%, anche la frequenza di capogiri è stata diminuita da 7% a meno di 1 %.

Un importante fatto è che, il due terzi di malati durante questo studio, aumentavano gradualmente la dose di Viagra.

Gli effetti collaterali sugli organi della vista

Gli effetti collaterali di Viagra sugli occhi si presentano molto raramente. Disfunzione di riconoscimento colori, è stata registrata da meno di 5% degli uomini. Di regola, avviene a causa dei fattori rischio: età maggiore a 50 anni, diabete, ipertensione, iperlipoproteinemia e fumo.  

Ancor meno frequente (non più di 1% dei casi): vista appannata, mal agli occhi, fotofobia, occhi rossi (sclera), variazione del riconoscimento della luminosità, congiuntivite, sangue nei tessuti d'occhio, disfunzione dell'apparato lacrimale, sensazione della secchezza negli occhi.

Altri effetti indesiderati

Di regola, si presentano in meno di 5% dei casi e portano un carattere transitorio, possono sparire in caso di cambiamento del modo d'assunzione oppure in caso di scelta di un'altra medicina inibitore PDE5.

All'incirca 5%

  • Apparato respiratorio - naso chiuso.
  • Apparato digerente: nausea, dispepsia.
  • Apparato locomotore: mal alla schiena.

Non più del 1%

  • Sistema immunitario: allergia (inclusa eruzione cutanea).
  • Organi dell'udito: improvviso abbassamento o mancamento dell'udito, rumore o mal alle orecchie.
  • Metabolismo e nutrimento: sete, edema, gotta, iperglicemia.
  • Apparato respiratorio: sangue dal naso, rinite, asma, laringite.
  • Apparato digerente: nausea, mal di pancia, bocca secca, colite, disfagia, gastrite, gastroenterite.
  • Apparato locomotore: mialgia, dolore alle estremità, artrite, artrosi.
  • Apparato uro-genitale: cistite, emospermia.
  • Sistema nervoso centrale e periferico: sonnolenza, emicrania, ipertono, nevralgia.

Effetti collaterali di Viagra, nella maggior parte dei casi, sono di limitata entità e la loro frequenza diminuisce, durante la continuativa somministrazione del farmaco.

La somministrazione di Viagra non agisce negativamente sull'apparato cardiovascolare. Anzi, fa un effetto migliorativo sullo stato funzionale di vasi endoteliali, disfunzioni del quale fanno un'importante parte nella patogenesi di varie malattie cardiovascolari.

Leggi attentamente il foglietto illustrativo del produttore, rispetta tutte le regole della somministrazione e goditi l'effetto curativo, senza conseguenze per la salute.

È ora di fare la scelta giusta!